SVILUPPA

I PROBLEMI SONO… SOLDI!

Ad averne, di problemi!

È proprio questo il nodo: dove ci sono problemi ci sono soldi, è difficile trovare l’esistenza di un business che, in qualche modo, non rappresenti l’equazione problemi = soldi.

Le persone, infatti, per risolvere i propri problemi, sono disposte a pagare e pronte a mettere le mani in tasca e darti quel che a loro volta hanno guadagnato soddisfacendo i bisogni di qualcun altro (a meno che non li abbiano ricevuti in eredità)!

C’è business se c’è qualcosa da vendere e c’è qualcosa da vendere se le persone devono acquistare per essere più “sereni”.

Per “sereno” possiamo intendere vari livelli: Maslow, psicologo statunitense, riporta i vari livelli di soddisfazione della serenità:

  • Fisiologia (respirare, mangiare, fare sesso)

In tempi antichi erano i bisogni primari a farla da padrone e l’esigenza di riproduzione era fortemente sentita, oggi più o meno non è cambiato molto, il cibo e il sesso sono ancora “prodotti” che tirano molto il mercato più o meno legale. Basti pensare che uno degli ambiti per cui il web è più utilizzato è il sesso (Youporn è uno dei siti più navigati del mondo)!

  • Sicurezza (fisica, familiare, salute)

Subito dopo aver soddisfatto i bisogni primari quello che cerchiamo è la sicurezza di una casa e di un rapporto, una serenità dovuta ad una condizione stabile e protetta. Il mercato immobiliare è un altro grande player del business moderno e tutto quello che concerne la sicurezza emotiva e fisica legata alla persona e alla famiglia è alla base di numerosi business di successo.

  • Affetto (amicizia, famiglia, gruppo)

Dopo aver appagato fisiologia e affetto, vogliamo sentirci parte di qualcosa, sviluppare relazioni, divertirci, giocare, fare gruppo: tutti i business legati al gioco, agli hobby, allo svago e allo stare insieme si occupano di questo bisogno.

  • Stima (stima degli altri, autostima)

Quando il corpo è nutrito, ci sentiamo sicuri e riceviamo affetto, vogliamo essere stimati: tanta è la voglia di stima, che investiamo cifre impensabili in tutti quei prodotti che appagano la nostra sete di riconoscimento e di successo. Siamo disposti a pagare migliaia di euro per prodotti mediocri, purché siano brandizzati con la marca all’ultima moda.

  • Autorealizzazione : (assenza di giudizio, aiuto agli altri)

L’ultimo dei cinque bisogni è il più difficile da definire. Citando Maslow: “Un uomo deve essere ciò che è capace di fare. Egli deve essere coerente con la propria natura. L’autorealizzazione è un desiderio di diventare sempre più ciò che si è idiosincraticamente, di diventare tutto ciò che si è capaci di diventare”. Autorealizzarsi, quindi essere il miglior se stesso che si può, dà luogo ad una più grande accettazione di sé, degli altri e della natura, a proprio agio con la solitudine e più impegnato in relazioni interpersonali. In questo spazio risiede una piccola parte dei prodotti sulla crescita personale. Questo blog, per esempio, soddisfa questo bisogno. I corsi di wedoIT Academy, sempre per esempio, soddisfano questo bisogno. Anche i nostri corsi live, in effetti 😉

Queste sono le categorie di bisogni che siamo portati a soddisfare durante la nostra esistenza e in ognuno di questi bisogni ci sono soldi!

Il tuo business quale problema risolve e quale bisogno soddisfa?

Una volta che hai risposto a questa domanda pensa quale è la caratteristica che ha il tuo prodotto per cui si differenzia dal mercato, perché le persone dovrebbero comprare il tuo prodotto e non quello di un altro?

Spesso la risposta che mi sento dire è che il prodotto in questione ha il miglior rapporto qualità prezzo oppure che è il migliore sul mercato ma a queste affermazioni abbiamo già ampiamente risposto in altri articoli.

Qui parliamo di strategia di mercato: Immagina che qualcuno che ha il problema che tu risolvi sia di fronte alla scaffale, al sito, al negozio che espone il tuo prodotto/servizio: perché dovrebbe afferrare, cliccare, entrare e comprare il tuo?

Dedica qualche minuto a questa risposta… immagina la scena… e genera una idea per cui il tuo prodotto/servizio possa essere più rilevante e differenziante rispetto a tutti gli altri che trovi sullo scaffale. Potrebbe essere rilevante e differenziante anche solo un per un gruppo ristretto di persone, solo per le donne, solo per i ragazzi, solo per i single, solo per una nicchia specifica di persone! La cosa importante è che tu abbia ben chiara in mente la risposta alla mia domanda di prima.

Se vuoi saperne di più su come comunicare il tuo prodotto o su come testarlo… corri a leggere gli altri articoli presenti in questo blog!

Vuoi scoprire i nostri video corsi? Clicca qui!

About Daniel Vittori

Con una laurea in Scienze e tecnologie delle comunicazione, fra i massimi esperti di branding e visibility, ha ideato il metodo B.U.I.L.D. dedicato al branding e al posizionamento. Si occupa anche di marketing strategico e social branding. Consulente di imprenditori e liberi professionisti, divide la sua attività fra la formazione dal vivo e la consulenza on line.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *