RESPIRA

IL TEMPO SEI TU

La tua agenda è sovraffollata di impegni, e non riesci a star dietro alle scadenze? Vuoi essere puntuale nelle consegne, poter finalmente tirare il fiato, ma cadi travolto dalla mole di cose da fare, per le quali c’è sempre… meno tempo?

Hai letto montagne di libri sulla gestione del tempo, ne hai applicate le strategie, ma ti ritrovi sempre al punto di partenza?

Guardi con invidia e ammirazione le donne e gli uomini di business che trovano il tempo per fare figli, meditare, divertirsi, andare in vacanza e (attenzione, attenzione!) godersi la vita?

Ho una buona notizia per te: so bene cosa stai provando!

Conosco quella sensazione di ansia perenne, quel peso al centro del petto, che ti fa respirare a fatica, mentre rincorri i tuoi sogni non avendo tempo per realizzarli.

Quei segnali che il corpo ti manda (mai avuto mal di testa, nella zona dietro agli occhi?), quei picchi di stress che fatichi a gestire, perché non basta un mese di relax per spazzarli via per sempre.

Senza contare quel senso di colpa, misto a senso del dovere, che non ti fa godere i rari momenti di riposo: perché hai quel compito da terminare, quel progetto da lanciare, quel cliente da soddisfare. Di riposare, lo sai, non hai il tempo.

Ho una buona notizia, dicevo. Queste sensazioni, per me, non esistono più. Ho imparato, messo in pratica e sbagliato. Ho riprovato, e sbagliato ancora. Ho capito cosa funziona, e cosa no. Ho messo a punto il mio metodo: personale, unico, che mi ha reso libera.

Il punto, vedi, non è imparare a gestire il tempo, quanto imparare a gestire te stesso. Per questo è un metodo personale e unico: perché così sei tu, unico e irripetibile.

Questa è una delle mie migliori strategie di Time Management: ha rivoluzionato il mio business, quando ancora arrivavo a fine giornata, senza aver concluso neanche la metà delle attività che volevo portare a termine.

Vedevo il tempo volare via, mentre ero continuamente impegnata a fare, ritrovandomi sempre con qualcosa di incompiuto, che si andava ad accumulare il giorno dopo.

Ti presento “la tecnica del timer”: vediamola insieme!

Cosa ti occorre?

Carta, penna, un timer (quello che hai sul telefono va benissimo), senso critico e voglia di metterti in gioco.

Cosa devi fare?

Scrivi tutte le attività connesse al tuo business che ti vedranno impegnato nella giornata di domani, nelle quali sarai occupato in prima persona: riunioni, telefonate, viaggi, attività sui social, incontri, pianificazioni… tutto!

Scrivi accanto a ciascuna voce del tuo elenco quanto tempo (in termini di minuti/ore: sii molto preciso!) pensi ti occorrerà per svolgere ciascuna di queste attività. Porta domani con te questo elenco e, ogni volta che inizi una delle attività da te elencate, fai partire il timer e annota quanto tempo realmente impieghi per portarla a termine. Verifica se il risultato è simile a quanto avevi preventivato, o se si discosta notevolmente.

Perché ti è utile questa strategia?

Per riportare alla realtà le tue aspettative, e tornare in controllo dei vari task nei quali è suddiviso il tuo business. Affida il giusto tempo a ogni attività perché possa essere non solo iniziata e processata ma, soprattutto, portata a termine (uno dei fattori ‘mangiatempo’ più subdoli è il non portare davvero a compimento ciò che hai iniziato, trascinando per giorni attività che potresti concludere in molto meno tempo).

Attenzione: se avevi sotto determinato il tempo stimato per una determinata attività, sta suonando per te un campanello d’allarme. Cosa ha fatto sì che il tempo ti sfuggisse di mano? Rifuggi dalla sindrome del ‘supereroe’, che ti fa alzare troppo l’asticella delle aspettative: meglio meno, ma bene. Meglio meno, ma portato a compimento. Una cosa fatta e conclusa ha più valore di una solo iniziata.

Ricorda: il tempo non è un’entità contro la quale combattere, o da rincorrere. Il tempo, semplicemente, sei tu… Buona analisi e buon lavoro!

PS
Immagina di dover dunque preparare la tua brochure, o il tuo sito internet, o il tuo prossimo post da pubblicare sui social. Un post che tenga conto di questo nuovo algoritmo.

Puoi fare da solo, e sperare che vada tutto discretamente.

Puoi affidarti all’ufficio marketing della tua azienda o al genio del marketing che ti vende il solito software per mandare quattro mail con un testo che sembra scritto da un uomo di Neanderthal e che puzza di vendita farlocca lontano duemila chilometri.

Oppure, puoi frequentare un corso strepitoso, in cui poterti confrontare con:

Andrea Saletti, guru del web neuromarketing, autore del bestseller “Neuromarketing e scienze cognitive per vendere di più sul web”;

Daniel Vittori, super esperto di branding personale e aziendale e ideatore del metodo B.U.I.L.D.;

Paolo Borzacchiello, massimo esperto di intelligenza linguistica applicata al business e alla vendita;.

Ci vediamo al primo live learning targato wedoIT Academy, a Milano, il 23 e 24 febbraio 2018.

Per le ISCRIZIONI scrivi direttamente a info@wedoit.academy indicando nome e telefono.

Vuoi scoprire i nostri video corsi? Clicca qui!

About Natascia Pane

Talent Coach, Ipnotista e autrice di libri dedicati all'esplorazione e valorizzazione dei propri Talenti personali, tra cui l'ultimo successo, "No Limits". È la direttrice della più prestigiosa rivista dedicata al Coaching, "CoachMag, il Magazine del Coaching" e ogni anno segue i percorsi di crescita e sviluppo di liberi professionisti, imprenditori e aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *