ISPIRA

L’IMMAGINAZIONE TI PORTERÀ DAPPERTUTTO

Albert Einstein diceva “La logica vi porterà da A a B. L’immaginazione vi porterà dappertutto.”

In questo articolo ti svelerò come usare la forza dell’immaginazione per definire una tua strategia professionale all’interno dell’azienda in cui lavori. Ricorda, come ho già scritto nel mio precedente articolo sul viaggio dell’eroe, non conta che tu sia un dipendente, un manager, un libero professionista: tu sei l’eroe, tuo è il viaggio. E, allo stesso tempo, se l’azienda è tua, se sei un manager o un libero professionista, sai bene anche tu cosa vuol dire sentirsi soli, sentire il peso delle responsabilità, il desiderio di mettersi in viaggio dovendo contare prima di tutto sulle proprie forze.

 

Nel mio precedente articolo (puoi leggerlo qui) avevo definito i 9 passaggi per definire il tuo personale viaggio dell’eroe. Qui, riparto da quei nove punti definendoli e ampliandoli in modo che tu li possa utilizzare per raggiungere il successo nel tuo ambito professionale, stabilendo la migliore strategia.

 

  • Definisci il tuo obiettivo, la tua missione. Per esempio: far crescere il fatturato del 10% in un anno, lanciare la tua nuova azienda sul mercato, assumere un nuovo ruolo di responsabilità, ottenere un aumento di stipendio.

 

  • Hai già accolto la chiamata all’avventura? Ovvero: hai già individuato con chiarezza il tuo obiettivo o anche compiuto delle azioni specifiche per raggiungerlo? Se sì, scrivile in un elenco numerato in modo da identificare una soglia, un confine oltre il quale la tua missione è appena iniziata o sta per iniziare. C’è qualcosa che ti trattiene? Hai delle resistenze? Se sì, scrivile brevemente e ricorda che non devi eliminarle, bensì usarle a tuo vantaggio.

 

  • Definisci il mondo ordinario dell’azienda prima di tutto attraverso una descrizione oggettiva. Puoi scrivere solo dati e informazioni che tutti i membri dell’azienda potrebbero sottoscrivere: numero dei dipendenti, caratteristiche fisiche dell’edificio, fatturato degli ultimi quattro anni, definizione essenziale dell’organigramma e delle figure di responsabilità. Definisci anche il mercato in cui agisce l’azienda, quota di mercato dell’azienda e dei principali competitors, percentuali di crescita del settore.

 

  • Identifica il varco della soglia, ovvero il momento in cui compirai la prima azione per cominciare il viaggio. Stai tranquillo, ora non stai ancora agendo, quindi concediti il lusso di osare con la tua immaginazione, di sbagliare anche solo per verificare un sentiero che poi non percorrerai.

 

  • Ora sei in viaggio. È una bella sensazione: qualcosa sta finalmente cambiando e i primi passi ti riempiono di nuova energia. Un solo passo verso il tuo obiettivo è lungo come l’intera distanza che ti separa dalla tua destinazione finale. Goditelo. E guardati attorno. Chi sono i tuoi alleati? Chi può aiutarti in questa missione? Ovvero: quali persone, interne o esterne all’azienda, sono o possono diventare i tuoi compagni di viaggio? Chi tra loro avrà piacere di studiare una nuova mappa per raggiungere il tesoro?
  • Riconosci i tuoi “nemici”, persone o cose che possono ostacolarti. Magari perché hanno un obiettivo che al momento è diverso dal tuo, oppure perché non hai un buon rapporto con loro. I conflitti saranno la vostra benzina. Ricorda: non siete bambini che vanno a fare una passeggiata nel prato, siete eroi che partono per una missione. Voglio augurarmi che non pensiate che andrà tutto liscio.

 

  • Identifica uno o più mentori, persone che, grazie alla loro esperienza o al loro ruolo, possono indicarti la strada e aiutarti a superare ostacoli e nemici. Il tuo capo? Un tuo collega? Il direttore commerciale? Il responsabile delle risorse umane? Un dipendente particolarmente capace e motivato? Chiediti: perché dovrebbero compiere questo viaggio assieme a me? In che modo, tu, che sei l’eroe, li motiverai? Magari alcuni di loro ti accompagneranno solo lungo parte del viaggio. Ti viene in mente qualche film in cui ciò accade e che si conclude comunque con una strepitosa vittoria finale?

 

  • Usa l’immaginazione per trovare gli ostacoli che incontrerai lungo il viaggio e che, al pari di un buon mentore, ti confermeranno la strada giusta da percorrere. Questo è forse il punto più importante, quello in cui l’unione di esperienze, competenze e immaginazione può produrre effetti sbalorditivi. La strada verso la vittoria passa attraverso gli ostacoli, non attorno. Vivili nella tua mente e superali con successo.

 

E ora comincia l’addestramento. Perché è chiaro: una nuova missione richiede nuovi strumenti, capacità, alleanze, esperienze, che sono tutte alla tua portata e che tu ora, in questo momento, puoi cominciare a definire con chiarezza usando la libertà estrema che ti regala la tua immaginazione.

Vuoi scoprire i nostri video corsi? Clicca qui!

About Francesco Gungui

Scrittore di bestseller per Mondadori, Giunti e Rizzoli, i suoi libri hanno venduto centinaia di migliaia di copie in tutto il mondo. È anche imprenditore, book coach e consulente in comunicazione strategica aziendale, specializzato in storytelling aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *