CONTROLLA

NEUROMARKETING, AMBIENTE E COMPORTAMENTI

Chi nella vita si è interessato alla PNL, o facendo corsi o leggendo libri, molto probabilmente ha sentito parlare dei livelli logici. Per tutti quelli che non hanno ancora avuto l’occasione di studiarli, il nostro Paolo Borzacchiello (direttore di wedoIT Academy) li definisce così: “I livelli logici sono il modo in cui il cervello fa esperienza del mondo. Lavorare sui livelli logici significa lavorare sul modo in cui vediamo il mondo, sul modo in cui viviamo, sul modo in cui stiamo”.

In questo articolo ti parlerò in maniera più specifica del livello Ambiente, il primo che incontriamo nella piramide dei livelli logici, quello su cui poi si posano tutti gli altri.

Mi è capitato più volte di sentir dire che livelli come Valori o Spirito siano più importanti dell’Ambiente, forse perché sono più in alto nella visione piramidale di questo schema, ma bisogna ricordare che se in una piramide manca la base, i piani superiori di certo non possono stare in piedi.

L’ambiente riguarda il contesto in cui ti muovi e agisci, ciò che hai intorno.

La verità è che l’ambiente in cui viviamo ci influenza molto di più di quanto non ci rendiamo conto.

Gli esperti di neuromarketing lo sanno molto bene: chi progetta spazi pubblici e luoghi in cui le persone si recano per fare acquisti sa bene che qualsiasi differenza… può fare la differenza. Una musica francese può stimolare l’acquisto di vino francese, il colore rosso di un brand può accelerare il tuo metabolismo e farti mangiare più in fretta. Allo stesso modo, trovarti in un luogo adatto, progettato con sapienza, può migliorare la tua attitudine e le tue performance in modo costante.

Non è nemmeno una coincidenza che aziende multinazionali come Apple o Facebook abbiano speso milioni di dollari per costruire l’ambiente migliore per i loro dipendenti, perché ambiente migliore vuol dire risultati migliori.

Uno dei casi più eclatanti è quello di Google, che nella sua sede di Dublino ha dedicato un piano diverso per incarnare a livello ambientale ognuno dei valori dell’azienda; si trova così il piano “Be Green” (riguardo verso l’ecologia), il piano “@Home” (in ufficio come a casa), il piano “Appiness” (divertirsi mentre si creano nuove App) e così via.

Inutile evidenziare come i dipendenti di Google si sentano parte integrante dell’azienda e diano sempre il massimo sul lavoro, essendo ispirati in continuazione dall’ambiente di lavoro.

In questo caso l’importanza data al livello logico Ambiente permette ai lavoratori di avere Comportamenti, Capacità e Convinzioni in linea con i Valori dell’azienda, di Identificarsi con essa e di incarnarne lo Spirito.

Eleonora Onorati

 

ORA, TOCCA A TE:

Il neuromarketing si articola in più settori diversi: da come progettare il tuo sito internet vincente a come utilizzare la neurosemantica per influenzare i comportamenti inconsci dei tuoi lettori e clienti. Ne parliamo con Andrea Saletti, Daniel Vittori e Paolo Borzacchiello!

Ci vediamo al primo live learning targato wedoIT Academy, a Milano, il 23 e 24 febbraio 2018.

Sold out
Close

Neuromarketing e branding per il tuo successo

Valutato 5.00 su 5
Prezzo di listino 447,00

Vuoi scoprire i nostri video corsi? Clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *